Home le storie I Signori degli Anelli

I Signori degli Anelli

708
3
SHARE

Un Anello per domarli… e il falso propinargli !

Nell’infinito ventaglio di oggetti contraffatti è molto interessante entrare nel mondo degli anelli antichi, particolarmente in bronzo.
Tutto dalle monete alle spille alle fibule,alle spade, agli elmi, alle statuette può essere e viene falsificato, ma per un’analisi più approfondita del fenomeno ci concentreremo su questi piccoli oggetti per dimostrare la vastità del caso, ma naturalmente questo può venir fatto per ogni oggetto metallico del passato.

Ebay anelli antichi

Per le monete ,di cui abbiamo parlato tempo fa, esistono decine di siti, forum e database che si occupano della catalogazione dei falsi trovati in commercio, inoltre il settore ha molti più occhi che controllano la merce ed esperti collezionisti. Altra caratteristica delle monete è che un falso veramente difficile da distinguere deve essere fatto tramite conio, non per fusione ed il conio costa.

Anelli su Ebay

Esistono tuttavia tonnellate di false monete pure create su fusione, anzi è capitato a cercatori con metal detector di rinvenire monete a 20 cm in posti ameni, rivelatesi false, questo perchè come sappiamo da SEMPRE si fabbricano falsi. Tralasciamo il campo monete e addentriamoci in particolare sugli anelli antichi (Greci,Romani,Celtici,Vichinghi,Medievali,cristiani,pagani…ecc) e ricoriamoci sempre che sono solo un esempio di piccolo oggetto,indossabile ma che può essere traslato a fibbie, pendenti, orrecchini, croci, monili..insomma avete capito!
Partendo dal mercato delle pulci che è Ebay con una veloce ricerca è possibile trovare (anello antico,ancient ring,antique ring,bronze ring ancient..) un’infinità di offerte di anelli antichi.

Anelli antichi falsi

Da prezzi stracciati di pochi euro fino a superare il migliaio per quelli più elaborati per il materiale o la lavorazione. Quello che stupisce è che la provenienza può essere o inglese o dell’europa dell’est, più precisamente Serbia, Ucraina, Bulgaria, Romania.
Subito è chiaro che i produttori, se vogliamo subito essere maliziosi, sono i paesi balcanici o centroeuropei e i grossisti/spacciatori sono gli Inglesi e i Tedeschi (I francesi non hanno questo vizietto in genere). Altra cosa evidente è che non possono essere tutti pezzi autentici, per via della quantità e del loro relativo basso prezzo.
Chi gira con il metal detector avrà avuto la fortuna di trovare oggetti molto antichi in bronzo, ad es. croci vecchissime, anelli longobardi o barbari ecc.. ma mai si sognerebbe di vendere un oggetto del genere per 5 euro su ebay, ( a meno che la fame non attanagli la lucidità) preferendo sicuramente lasciar ossidare in un cassetto il pezzo trovato piuttosto che disfarsene per cifre ridicole.

Ancient Ring


Da qui si deduce che l’origine della moltitudine di oggetti in vendita è moderna, contraffatta, e che la forgiatura avviene in paesi in cui la manodopera costa pochissimo (dall’india ai paesi dell’est). Semplice.

Anelli falsi venduti come autentici

All’inizio c’erano solo falsi / repliche dalla Bulgaria, che erano relativamente facili da individuare, perché si poneva maggiore enfasi sulla massa di produzione piuttosto che sulla qualità. Ma poi una nuova generazione di venditori di falsi ha conquistato il mercato ed EBAY.
E ricordiamoci bene che ebay è la cloaca di tutto il mondo di sopra: quello che è vero su ebay è vero anche sulla serie A in scala enormemente diffusa , che non pensiate che i cattivi siano tutti su quella piattaforma..assolutamente no!
A livello superiore i falsi fatti meglio vengono venduti alle gallerie, ai negozianti e agli antiquari ed a tutto il loro ecosistema web e naturalmente fatti circolare lo stesso.
Ora, dicevamo, il sistema è diventato più ‘Pericoloso’, ben organizzato e con fonti di approvvigionamento qualitativamente superiori dalla Serbia e dalla Bulgaria e dall’Ucraina: ad ognuno il suo anello.

Anelli Antichi falsi

Chi li fa?

Sono strutturati come una mafia con vere e proprie piccole fabbriche di produzione in Serbia e in Bulgaria, i maestri falsari del passato hanno tramandato le loro conoscenze ad organizzazioni più efficienti e capillari che riescono a raccogliere tutti il materiale degli artigiani e concentrarlo in magazzini per la spedizione.
Spulciando nel web è possibile trovare decine di articoli riguardanti il sequestro di quantità pazzesche di tali artefatti, molto spesso abilmente miscelati con pezzi autentici onde aumentarne l’auterevolezza : così facendo il mercato risulta inflazionato da una tale quantità di falsi da rendere il tutto fumoso e difficilmente distinguibile. E per una nota legge di Marx: la quantità influisce sulla qualità, ci si chiede se sia ancora possibile riuscire ad autentificare ciò che veramente è antico dai falsi stessi, un paradosso che sarebbe piaciuto al nostro amico Orson Welles.

Altri falsi

Tecnicamente la maggior parte viene prodotta per fusione, più raramente forgiata, e come per le monete si passa dalla replica di autentici anelli alla creazione da disegno con cera persa, a fantasia anche perchè la maggior parte di essi sono disegni generici che possono andar bene per un anello anglosassone come per un longobardo ecc..

Come produrre un falso storico

Ma se su una moneta il conio è fondamentale ed ad un’attenta visione della superficie è possibile vederne la fattura e i difetti dovuti all’irregolarità della sabbia o dell’argilla dello stampo, un anello difficilmente viene scannarizzato con tale puntiglio, la corrosione accelerata e la burattatura nei procedimenti di invecchiamento/levigatura, deturpa la superficie irregolare e a meno di anelli d’oro o argento, pochi ci mettono veramente il naso, per la solita regola di non vedere o NON voler vedere, che va bene così.
Altra cosa le leghe utilizzate per un anello erano estremamente variabili, non era così per le monete che erano standardizzate.
Si potrebbe, volendo, analizzare se il bronzo ha la percentuale corretta di stagno e rame del periodo (ai voglia) o se la sua fusione è stata effettuata con mantice e carbone (non a gas) il che comporterebbe presenza di carbonio ecc..
Ma l’anello deve essere veramente speciale, per tutto il resto ci si affida alla fattura e a dei database di volontari.

il problema è che sono veramente troppi, e, al contrario di falsi da milioni di euro, questo settore dell’arte e dell’archeologia, con oggetti che al massimo valgono poche migliaia di euro, tutto passa sottotraccia.

Salute Confratelli!

I VARI TIPI DI FUSIONE SPIEGATI

Un sito che certa di catalogare i falsi trovati

Archeologia e falsi in Bulgaria

ANCIENTARTIFAKES FORUM

Metal detector fortunato
SEQUESTRO ARTEFATTI FALSI BULGARIA

3 COMMENTS

  1. Its superb as your other articles : D, regards for putting up. “The real hero is always a hero by mistake he dreams of being an honest coward like everybody else.” by Umberto Eco.

  2. Hi there. I discovered your web site by the use of Google even as looking for a similar topic, your website got here up. It seems good. I’ve bookmarked it in my google bookmarks to visit then.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here