Home le storie I Falsi nell’antiquariato asiatico conversazione con Cristina Ortega

I Falsi nell’antiquariato asiatico conversazione con Cristina Ortega

142
0
SHARE

Rivenditrice di antiquariato di fama internazionale,Cristina Ortega con oltre 30 anni di esperienza nel commercio di antiquariato, sta portando il team già esperto ad un altro livello. Abbiamo parlato con lei per capire meglio il suo ruolo a Catawiki e in quale modo il suo lavoro sia importante.

CATAWIKI

Com’è iniziata la tua passione per l’arte e gli oggetti asiatici?
La mia passione per l’arte e gli oggetti asiatici è iniziata quando da bambina sono andata alla scoperta di Chinatown a San Francisco. Per me era come disseppellire tesori, anche se non erano antichi … sentivo il bisogno di saperne di più sugli oggetti, sulla loro creazione e sul loro legame con la storia e gli scambi culturali.

Qual è la tua esperienza? Come sei diventata un’esperta di Catawiki?
Sono stata un’antiquaria per più di 30 anni e anche un’esperta. Oggi riscontro dei cambiamenti enormi nel modo in cui molti clienti si avvicinano all’antiquariato. Molti non hanno tempo per visitare i negozi di antiquariato in persona, così fanno i loro acquisti su internet. In realtà ho scoperto Catawiki da acquirente e avere l’opportunità di diventare un esperto per me è stato come partecipare all’evoluzione del business dell’antiquariato; per questo quando mi si è presentata l’occasione, mi sono unita subito al team. Ora sono responsabile della valutazione di ogni lotto offerto all’asta e mi occupo delle aste settimanali di oggetti d’antiquariato insieme al mio team.

Come fai a decidere quali lotti sono adatti per l’asta? E può farci alcuni esempi?
In primo luogo, l’oggetto dev’essere antico, ma davvero antico. Quindi deve avere un prezzo che sia ragionevole sia per gli acquirenti che per i venditori.

Per quanto riguarda gli esempi, vi spiego un po’ meglio come valutiamo la porcellana e gli oggetti d’antiquariato cinese. Prestiamo particolare attenzione alle porcellane. Questo perché c’è un’enorme domanda che fa lievitare i prezzi a cifre inaspettate ed il mercato dei falsi ne beneficia espandendosi. Non accettiamo noti falsi nelle aste.

Quando valutiamo l’antiquariato cinese, dobbiamo andare oltre quello che si conosce già. Quello che hai imparato riguarda la tecnica, la forma e il colore degli smalti. Poi, c’è una ricerca su oggetti simili nelle collezioni, nei musei… Ma ben più importante è la “domanda logica”. I falsi hanno spesso quel piccolo dettaglio che non è logico e ci costringe a fare ricerche più approfondite.

Cosa fai per i tuoi acquirenti e venditori?
Aiuto i venditori a fare delle descrizioni dei lotti le più precise possibili in modo che i venditori siano davvero in grado di capire cosa stanno offrendo. Tutto verte sul costruire fiducia per entrambe le parti. Un venditore soddisfatto affiderà a noi con fiducia più articoli da vendere ed un acquirente soddisfatto a sua volta darà un’occhiata alle nostre aste sapendo che non rimarrà deluso.

Perché il tuo lavoro è importante per Catawiki per quanto riguarda la qualità?
Spero che il mio lavoro dia fiducia ai venditori cosicché Catawiki non sia semplicemente un altro sito per l’antiquariato, ma piuttosto il luogo dove sia possibile acquistare e vendere oggetti d’antiquariato online. Avere una selezione di buona qualità consente alle persone di dare un’occhiata ad altre categorie di aste con le quali si potrebbe non essere familiari ed essere comunque sicuri di star acquistando oggetti di alta qualità.

Come vedi il ruolo di Catawiki in particolare nel mercato dell’antiquariato asiatico?
L’Europa ha importato arte e oggetti cinesi per secoli. L’arte cinese fa parte della nostra cultura e tutte le grandi città hanno negozi di antiquariato che vendono pezzi d’antiquariato asiatici. Catawiki sta aprendo le porte di quei negozi a tutto il mondo.

Puoi vedere quali oggetti speciali Cristina ha selezionato per l’asta di questa settimana visitando le nostre aste settimanali di antiquariato.

Salute Confratelli!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here